mercoledì 8 marzo 2017

CIRCLE TIME - VITTIME E VESSATORI

Oggi, come avevamo stabilito già da alcuni giorni, abbiamo fatto un Cerchio per parlare di alcuni episodi avvenuti di recente nella nostra classe durante i quali alcuni bambini sono stati vittime, altri vessatori.

ECCO I FATTI:
  • alcuni bambini sono stati presi in giro per il loro nome
  • alcuni bambini sono stati maltrattati e offesi senza nessun motivo
  • alcuni bambini sono stati presi in giro perché non avevano fatto bene un compito scolastico
  • alcuni bambini sono stati presi in giro per alcune loro caratteristiche fisiche 
Poiché tutti i fatti riferiti erano già stati "risolti", i vessatori avevano riconosciuto il loro torto e si erano scusati e le vittime avevano accettato le scuse, la conversazione è avvenuta nel rispetto e nella calma di tutti.

Dopo il racconto dei fatti avvenuti recentemente, le maestre hanno poi chiesto:
"A chi è  capitato, almeno una volta in vita sua, di sentirsi vittima della prepotenza di un compagno?"
TUTTI hanno alzato la mano.

Allora le maestre hanno chiesto di esprimere  come si sono sentiti in quelle occasioni in cui sono stati vittime. 
Ecco le parole utilizzate:

  • delusa, esclusa
  • offesa, arrabbiata, triste
  • umiliato, arrabbiato
  • non me l'aspettavo
  • trascurata
  • triste, infelice, arrabbiato
  • mi sento male, offeso, escluso
  • male
  • debole, indifesa
  • offeso
  • escluso
  • arrabbiatissima
  • esclusa, offesa, mi ritorna sempre in mente l'offesa
  • ci sono rimasto male, spesso non mi faccio vedere, ma sono arrabbiato
Successivamente ciascuno ha detto quali strategie usa di solito per scaricare i sentimenti negativi.

I bambini hanno affrontato questa conversazione con sensibilità e maturità e senz'altro l'argomento sarà presto ripreso per condividerlo anche con i quattro bambini assenti oggi e per approfondirlo ulteriormente.

Nessun commento:

Posta un commento