venerdì 31 ottobre 2014

LA NOSTRA PRIMA PROVA DI EVACUAZIONE


Appena abbiamo sentito il suono lungo della campanella (che vuol dire "facciamo finta che ci sia il terremoto), tutti si sono messi subito al sicuro sotto i propri banchi.

Poi, ci sono stati 3 squilli di campanello (che vuol dire "bisogna uscire subito")  così tutte le classi sono uscite in fila e si sono riunite nel punto di raccolta dove le maestre hanno fatto l'appello per assicurarsi che non mancasse nessuno.








Mattia e Martina hanno addirittura portato in salvo anche i loro peluche, e questa è stata una buona occasione per riflettere tutti insieme e decidere che la prossima volta sarà meglio non portare niente con sé (così come non portiamo né cappotti, né zaini)  per non rischiare di rallentare o di ostacolare l'evacuazione.



Nessun commento:

Posta un commento