martedì 14 aprile 2015

ORTO SINERGICO: I BAMBINI COPRONO I BANCALI CON LA PAGLIA E PIANTANO LE PRIME PIANTINE....WOW...CHE DIVERTIMENTO!!!

Chiara, la maestra di ORTO SINERGICO è arrivata, con lei c'è anche Simona, l'assessore del Comune.
È grazie a Chiara e a Simona che oggi i bambini potranno lavorare al loro BANCALE nuovo di zecca!

Dopo avere ripassato le regole fondamentali dell' orto sinergico (clicca qui per vedere il post su questo argomento)  e avere capito quale sarà il lavoro che dovranno fare stamani, i bambini vanno in giardino muniti del loro cucchiaio  personale per lavorare la terra

Prima di tutto osservano il luogo del lavoro di oggi

la forma del bancale


i tubi bucherellati per l'acqua 

il rubinetto per aprire e chiudere l'acqua


bisogna coprire il bancale con una "coperta" di paglia, in questo modo in estate, con il caldo,  la terra rimarrà fresca e umida e in inverno sarà protetta dal gelo e dal freddo.







Ecco fatto, missione compiuta:  la paglia è sistemata

I bambini si sistemano adesso in due file per lavorare sui due lati del bancale

le piantine che cresceranno più alte, come i baccelli, vanno sistemate sul colmo del bancale,
quelle che rimarranno più piccole si mettono sui lati 

ogni bambino ha un sacco di lavoro da fare!









gli adulti aiutano a tirare fuori le piantine dai vasi di plastica e fanno le foto, ma il lavoro vero lo fanno i bambini!







nel frattempo arriva anche l'assessore Matteo 

Alessio è meravigliato per l'altezza di Matteo

Edo e Matilde si occupano anche del piccolo avocado, che ha sofferto tanto durante l'inverno, ma che ora per fortuna ha una fogliolina piccola piccola appena nata

il posto scelto per l'avocado è proprio il centro del bancale

Ecco fatto! Per riconoscerlo bene, almeno finché non avrà messo le foglie, i bambini e la maestra gli mettono dei ramoscelli tutto intorno

insalata, barberosse e cipolle











fiori commestibili e piante aromatiche





gli ultimi ritocchi

una attenta supervisione



e un po' d'acqua  con l'innaffiatoio, in attesa di irrigare con i tubi


Nessun commento:

Posta un commento