mercoledì 5 ottobre 2016

CRONACA DI UN GESTO DI COMPASSIONE VERSO UN PASSEROTTINO


Oggi, mentre andavamo a mensa, abbiamo visto un piccolo passerotto caduto sul pavimento del cortile interno. Tutti ci siamo subito avvicinati alla porta a vetri e ci siamo accorti che il passerottino, purtroppo, era morto...probabilmente cadendo dal tetto mentre imparava a volare.


Dopo pranzo abbiamo subito controllato se l'uccellino c'era ancora, infatti alcuni bambini pensavano che fosse solo ferito, qualcuno aveva addirittura l'impressione che respirasse, invece il becco era aperto, sì, ma non per far entrare l'aria. Era davvero senza vita il piccolo passerotto.

Alcuni bambini hanno allora proposto di seppellirlo, così Marco e Gabriel sono andati a prendere una paletta per scavare un piccola buca e, mentre altri bambini sono andati a cogliere dei fiori, altri ancora hanno cercato un foglietto, un pennarello e un legnetto per scrivere il nome sulla piccola tomba, così chi vorrà potrà andare a visitare e ricordare il piccolo Cip.

È stata una bella cerimonia, dolce e commovente. Alessandra R. a un certo punto non ha trattenuto le lacrime per il dispiacere ed è andata a cogliere altri fiori per Cip.


I bambini scavano la buchetta per Cip


poi vanno a prendere Cip per portarlo nel prato. Per trasportarlo usano la paletta

lo depongono nella buchetta che hanno preparato

 e ricoprono con la terra. Poi mettono i  fiori e il legnetto e foglio con il nome 















Nessun commento:

Posta un commento