lunedì 27 febbraio 2017

PANCAKE DAY RACE - SHROVE TUESDAY

LA LEGGENDA
Si narra che il martedì grasso del 1444, nel tardo pomeriggio, suonasse la campana della Chiesa che chiamava a raccolta i fedeli per la confessione prima del lungo periodo di Quaresima. 

Questo suono risultò poco tempestivo per una massaia che era ancora intenta a preparare i pancake con la sua padella. 

Ma la pragmatica casalinga anglosassone non si perse certo d'animo, uscì con pantofole, grembiule e... padella! Sì, andò in chiesa correndo con la padella in mano in cui faceva saltare il pancake perché non si attaccasse.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Martedì Grasso (Shrove Tuesday) è l’ultimo giorno prima della Quaresima (Lent), il periodo dedicato al digiuno e alla penitenza per la religione cristiana.

Proprio perché precede quaranta giorni di astinenza, quasi tutti i popoli festeggiano questa giornata con giochi e feste.

Nei paesi anglosassoni Martedì grasso è spesso indicato come Pancake Day, poichè era usanza finire entro questo giorno tutti i cibi grassi (fats), vietati durante la Quaresima, le massaie usavano tutte le uova ed il burro che avevano in casa per preparare delle deliziose frittelle (delicious pancakes).

Ancora oggi nel Regno Unito, in Irlanda del Nord ed in numerosi altri paesi in tutto il mondo, il Pancake Day è una giornata all’insegna del divertimento, dei giochi e, naturalmente, con un sacco da mangiare.

Il gioco più conosciuto e divertente del Martedì grasso è la corsa dei Pancake (Pancake Day Race). I concorrenti, indossando un grembiule da cucina, devono percorrere di corsa un breve tratto di strada tenendo in mano una padella con un pancake.

Il pancake deve essere fatto saltare all’inizio della corsa e, appena giunti all’arrivo, i concorrenti devono nuovamente far saltare il pancake. Il primo che riesce a tagliare il traguardo senza averlo fatto cadere, vince.

Il vincitore serve il suo pancake al campanaro (bellringer), che lo ricompensa con il bacio della pace (Kiss of peace).




Nessun commento:

Posta un commento